Scribd e iPaper un’interessante risorsa che non conoscevo.

http://www.scribd.com/

Ieri ho avuto bisogno di cercare l’ennesimo documento tecnico che mi guidasse fuori da una perniciosa situazione con un apparato.

Sapevo che le informazioni che cercavo potevano stare in qualsiasi posto…ma nessuno di preciso.
Continuando a cercare mi è apparso un link ad un pdf su un sito che non mi appariva “ufficiale”; comunque, il titolo era incoraggiante ed ho cliccato.

Mi è apparso un documento che conoscevo “incastonato” in un’interfaccia mai vista ed interessante. Un frame con una barra di caricamento. iPaper download in progress.

Dopo qualche secondo avevo il mio documento a video (sapevo che era un PDF ufficiale), scaricabile, stampabile, sul quale potevo effettuare un “cerca”.

Avevo un dubbio, però: era legale tutto cio? Prima di tutto dovevo capire se effettivamente il documento che stavo visualizzando era a distribuzione ristretta (solo utenti registrati al sito ufficiali piuttosto che utente certificato e dotato di accesso speciale a particolare documentazione tecnica).
Il documento è visibile da tutti sul sito ufficiale quindi, in pratica, avevano solo fatto una copia sul loro sito.
Allora ho cercato un’altra cosa a caso…un manuale di Adobe Lightroom…guida in inglese: c’era.
Aspita…non sono ancora sicuro se stia visualizzando guide free o coperte da copyright. Mi ingegno cercando qualcosa di palesemente coperto da copyright finché non trovo un documento della McGrawHill decisamente coperto da copyright. Ok, si schiariscono le idee.

Il sito nasce per “accentrare” i documenti sparsi su internet. Un sistema potente di indicizzazione consente un recupero veloce.
In pratica un utente si registra ed ottiene la possibilità di fare upload “illimitati” di documenti. Scridb, poi, per facilitare la fruizione converte tutti i documenti (doc, xls, rtf, pdf…), in un formato unico che definiscono iPaper.

Il valore aggiunto non credo sia nel formato comune del documento (ora mai i client in grado di navigare su internet sono tutti dotati di opportuni visualizzatori per quasi tutti i formati più diffusi), quanto nell’accentramento di tutti i documenti di qualsiasi tipo, lì dentro.

Ma, come funziona, in finale, a livello di diritti d’autore? Semplice: i documenti uploadabili devono essere liberi da tali diritti o, l’utente che pubblica tali documenti deve possedere una sorta di liberatoria.

In caso contrario, qualora qualcuno segnalasse a Scribd un eventuale abuso, Scribd non farebbe altro che girare la cosa all’utente che dovrà provvedere immediatamente alla rimozione del contenuto non conforme. Il reiterarsi di pubblicazioni illecite porterà alla cancellazione dell’utente fraudolento.

A vostra disposizione troverete su Scribd moltissimi documenti tecnici, eBooks, o manuali. Provare per credere.

In generale credo che ne farò uso. Nel caso specifico ho fatto prima a trovare il pdf tecnico su Scribd piuttosto che sul sito del fornitore.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *