Roma, 25 ottobre 2008.

Piove, governo ladro! Che dire? L’attuale Presidente del Consiglio dei Ministri, al secolo, Silvio Berlusconi si è peritato di inviare il suo più caldo augurio di bel tempo e cielo sereno proprio per scongiurare da parte dei manifestanti, frasi come quella riportata all’inizio.

Alla fine c’è stata la manifestazione, c’è stata la pioggia e c’è stata pure la fatidica frase. Un segnale?

Mah, la gente che doveva dare un segnale c’è stata. Poca, timida ma c’è stata. Non eravamo 12 milioni di persone ma un decimo forse si.

La speranza? Mah, per me non è importante i numeri che la questura fa uscire sui giornali. Per me è fondamentale che chi governa conosca alla perfezione i numeri. Non cambierà molto ma, sapere di doversi scontrare contro un bel po’ di gente potrebbe indurre maggiormente a ragionare….già: ragionare.

Ragionare è un dono. Enorme dono. Quanti al mondo ne saranno coscienti? Non importa. Ciò che conta è che chi dovrebbe averne a quintali, forse, ne è quasi totalmente sprovvisto.

A seguire, qualche scatto. Mi spiace che diversi di questi scatti siano piuttosto mossi ma, la situazione, per molti versi era frenetica. E poi stavo correndo appresso alla famiglia e fermarsi significava perdersi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *