Cercando l’eBook migliore.

Dopo la gigantesca sfacchinata per svuotare la cantina, il mio giudizio sulla carta è diventato spietato: bandita.

Per questo passo occorre qualcosa che la sostituisca più o meno validamente. In questo stanno arrivando gli eBook. Tanti, diversi ma con una caratteristica in comune che, almeno per ora, li limita in maniera drastica. Sono tutti monocromatici in scala di grigi…e la scala è pure corta.

Ciò significa che prima di poter sfogliare unmanuale di fotografia su un eBook, passerà ancora del tempo. In realtà qualcosa a colori esiste già come un device di Fujitsu…che però costa circa 1000 euro…

Una classifica trovata in rete (da verificare la affidabilità del verificatore), porta i due fratelli di casa Kindle (il 2 ed il DX, versione più grande del 2), in vetta alla classifica.

http://ebook-reader-review.toptenreviews.com/

Il DX è un po’ più grande, porta più libri/documenti, supporta nativamente il formato PDF…insomma un po’ di cose che però valgono il costo di ulteriori 200 dollari, circa.

to-scale-nell-sm._V244132763_ Decisamente un oggetto interessante ma dal costo ancora troppo elevato considerando la limitazione grafica. Il fatto che la  connettività a bordo, poi, sia dedicata esclusivamente alla rete statunitense… lo pone decisamente out-of-market per noi.

Gli altri in classifica sono decisamente meno interessanti: prezzi imbarazzantemente alti per prestazioni decisamente uguali.

Il vero “desio” sarebbe il tanto atteso eBook di Apple.

Una versione gigantesca dell’iPod touch o dell’iPhone, insomma.

itablet_ideaNella foto semplicemente un “proof-of-concept”, un disegno, alla fine della fiera. Non si vede traccia dell’uso del colore e, sicuro al 100%, costerà una sburla fotonica.

Da qui l’idea che il mercato degli eBook è appena nato e questi device in giro, essendo alla prima versione l’investimento da operare (volendo farlo), dovrà essere il più basso possibile tanto più che le prossime versioni saranno tutte touch, con possibilità anche di prenderci appunti tramite stilo….

Non banale il fatto che il Kindle2, oltre che esser il più economico è anche l’unico completamente supportato a livello di rete 3G.

One comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *